lunedì 8 maggio 2017

Consob, High Frequency Trading al 29% negoziazioni Mta, concentrato su Unicredit, Intesa e Eni

MILANO, 8 maggio (Reuters) - Il 29% del controvalore scambiato sull'Mta è riconducibile a operatori esteri attivi nelle negoziazioni ad alta frequenza (high frequency trading - HFT). Segue: Reuters 

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuti,
questo è un Blog indipendente; culturalmente, finanziariamente e politicamente.
Pubblichiamo tesi di parti opposte e in conflitto tra loro per fare uscire il pubblico dal tedio della stampa omogeneizzata, dipendente e di parte.